TurismoVialattea: presentata a Skipass Modena la Coppa del Mondo di Sci a Sestriere

MODENA – Prosegue a ritmo serrato il tour di promozione della Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile in programma a Sestriere, sulle piste della Vialattea, il 18 e 19 gennaio 2020. Sabato 2 novembre l’evento è stato presentato allo stand della Regione Piemonte durante Skipass a Modena, la fiera che ogni anno richiama migliaia di appassionati di montagna e degli sport invernali. Un evento che ha visto in prima fila diversi atleti della squadra nazionale FISI cresciuti agonisticamente sulle montagne della Vialattea come Francesca e Matteo Marsaglia, Mattia Casse e Matteo Franzoso, giovane promessa passato tra le file del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle.

Ad alternarsi sul palco per un breve saluto, sottolineando la valenza sportiva e turistica del doppio evento di Coppa del Mondo di Sci a Sestriere, sono stati Paola Casagrande, Direttore Turismo Sport e Cultura della Regione Piemonte, Pietro Marocco Vice Presidente FISI, Gianni Poncet Sindaco di Sestriere. A seguire Gualtiero Brasso e Massimo Bonetti, nell’ordine Presidente e Direttore del Comitato Organizzatore della tappa di Coppa del Mondo a Sestriere, hanno intrattenuto il pubblico con un talk show. Continuità, novità, spettacolo, sinergie ed ecosostenibilità sono le parole chiave della prossima edizione della Fis Ski World Cup Sestriere.

In tema di ecosostenibilità, Gualtriero Brasso ha così commentato. “Abbiamo iniziato un percorso che un po’ alla volta porterà l’evento sempre più verso la sostenibilità ambientale. Ci stiamo già impegnando per attuare soluzioni che permetteranno di dare un piccolo contributo all’ambiente. Materiale cartaceo, striscioni in TNT e gadget saranno realizzati tutti in materiale riciclato e/o biodegradabile. Inoltre stiamo cercando nel limite del possibile di scegliere fornitori a km zero oltre ad avere partner che promuoveranno nei loro stand  prodotti Bio e Eco. Crediamo molto nel  rispetto dell’ambiente e abbiamo voluto fare qualcosa di ancor più concreto. Ogni 20 persone accreditate, che presenzieranno alla due giorni di Coppa del Mondo a Sestriere, il comitato organizzatore si impegnerà a far piantare un nuovo albero grazie alla collaborazione con il Consorzio Forestale Alta Val Susa. Ciò significa che, in riferimento ai numeri della passata edizione, verranno piantati quindi circa 1000 alberi in aree individuate appositamente. Facciamo tutto ciò perché crediamo che tutti noi possiamo dare, a vario titolo, il nostro importante contributo per la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo”.

 

Ezio Romano | Ufficio stampa | Consorzio Turistico Via Lattea