Sestriere: il colombiano Leon Paez firma il terzo successo all’Assietta Legend. FOTOGALLERY

SESTRIERE – L’Assietta Legend ha incoronato per la terza volta Hector Leonardo Leon Paez. Il fortissimo rider della Giant – Liv - Polimedical si è aggiudicato la gara più attesa, la Marathon (XCM) di 85km e un dislivello di 2880. Nelle prime fasi di gara Paez ha controllato la gara mettendosi in testa al terzetto in fuga con  alla ruota Cristiano Salerno (Bike Innovation Gist Focus) ed al connazionale e compagno di squadra Diego Arias. Poi ha forzato il ritmo nella salita verso Pian dell’Alpe dov’è transitato con un minuto di vantaggio sui diretti inseguitori. Al traguardo in piazza Fraiteve a Sestriere ha fermato il cronometro sul tempo di 3h43’26’’.

“È stata una gara dura che ho gestito bene – ha raccontato Paez al traguardo - sapevo che avevo qualcosa in più in salita dove ho fatto il mio ritmo prendendo un buon vantaggio. In quota abbiamo faticato più del previsto per via del vento forte che soffiava contro. È sempre un piacere venire a pedalare su queste montagne bellissime. Questa è una motivazione in più per venire a correre qui a Sestriere a fare questa bellissima gara”.
Una prova difficile complice il profilo altimetrico per gran parte oltre i 2000 metri, meno provante per Paez che è nato a Ciénaga (Colombia) a 2.300 metri d’altitudine! Applausi per Cristiano Salerno (3h48’32’’) che è riuscito ad inserirsi tra i due colombiani ottenendo il secondo posto assoluto davanti a  Diego Arias (3h49’27’’).

Tra le donne ad imporsi nella 85Km è stata Costanza Fasolis (Giant – Liv – Polimedical) con il tempo di 4h48’05’’. L’atleta di Alba ha preceduto nell’ordine Elisa Gastaldi (5h21’54’’) e Nicoletta Meli (5h24’21’’). Sesto posto assoluto, e terzo nella Open, per Elena Novikova, ultrabiker, detentrice di diversi record di velocità in pista, e testimonial del Consorzio Turistico Via Lattea.
“Per me è stata una gara praticamente di casa – ha dichiarato Costanza Fasolis - in quanto in estate viviamo qui su queste montagne a Sauze d’Oulx dove abbiamo una seconda casa. Una gara bella e dura specie per il vento in quota che soffiava contro”.

L’Assietta Bike (XCP) sulla distanza di 58km è stata vinta da Stefano Goria (2h40’10’’) davanti a Massimiliano Perona (2h47’49’’) e Gabriele Miazza (2h48’14’’). In campo femminile il primo posto è andato a Silvia Camusso (3h30’’53’’). Con lei sul podio sono salite Chiara Novelli (3h39’23’’) e Carla Ciaudano (3h44’53’’).
Oltre mille gli atleti iscritti alle prove compresi i partecipanti alla Cicloturistica aperta anche alle e-Bike.
“L’Assietta Legend ha scritto un’altra pagina di sport ad alto livello qui a Sestriere – ha dichiarato il vice sindaco di Sestriere, Gianni Poncet, durante le premiazioni -. “Complimenti a tutti gli atleti ed anche  al Comitato Organizzatore che, ancora una volta, ha allestito una prova impeccabile”.

Testo e foto: Ezio Romano | ufficio stampa Comune di Sestriere