A Pragelato profumo di pino cembro per il Simposio Internazionale di scultura. Fotogallery

PRAGELATO  - Grande successo a Pragelato per il Simposio Internazionale di Sculture con la Motosega ospitato l’11 e 12 agosto. Nove artisti internazionali, provenienti da Italia, Austria, Germania, Russia e Norvegia hanno trasformato tronchi di pino cembro di varie dimensioni, in vere e proprie opere d’arte. Una giornata speciale, molto apprezzata da turisti e villeggianti, accompagnata dal profumo nell’aria di pino cembro, che ha esaltato la filiera del legno: dai rigogliosi boschi della Val Troncea sino alla realizzazione di straordinarie opere artistiche.


La manifestazione ha portato a Pragelato artisti di fama internazionale: la scultrice austriaca Edith Plazotta, il norvegese Oliver Vogt, il russo Igor Loskutov, la tedesca Res Hoffman, l’altoatesino Markus Nabersberg, i piemontesi Flavio Favaro, Alessandro Sappè, Daniele Viglianco e la giovane promessa di Boves, Matteo Giordano.


Le sculture più grandi entreranno a far parte l’arredo urbano e l’accoglienza nella stazione turistica dell’Alta Val Chisone lasciando così un ricordo indelebile dell’evento.


Le sculture veloci dello speedcarving sono state immediatamente messe all’asta per permettere anche al pubblico di aggiudicarsi un ricordo di queste due giornate spettacolari.


Il concorso è stato fortemente voluto dal Comune di Pragelato con la partecipazione del Villaggio Club Med "Pragelato Via Lattea" e dall’Associazione culturale WoodArt in collaborazione con la Nuova Proloco di Pragelato. L’evento è stato supportato dal Villaggio Club Med "Pragelato Via Lattea" ed anche da Beppino Occelli.

 

Testo e foto: Ezio Romano