Vialattea: presentata la stagione invernale 2016/2017. La Coppa del Mondo di Sci torna a Sestriere il 10 e 11 dicembre.

TORINO –  La stagione sciistica in Vialattea è più che mai al cancelletto di partenza abbinata, nell’esordio, al doppio evento di Coppa del Mondo di Sci Alpino che torna a Sestriere. L'appuntamento, da segnare in rosso sul calendario,  è per il 10 e 11 dicembre sulla pista Kandahar Giovanni Alberto Agnelli. A sfidarsi saranno le migliori 70 atlete del ranking mondiale impegnate nello Slalom Gigante (sabato 10 dicembre) e nello Slalom Speciale (domenica 11 dicembre).  

TRA PASSATO, PRESENTE E FUTURO  -  La presentazione della nuova stagione sciistica della Vialattea si è tenuta giovedì 20 ottobre nella splendida cornice del Teatro Regio di Torino alla presenza di media ed operatori turistici. Tante le autorità civili e militari a sottolineare l’importanza di quest’anteprima che, tra meno di due mesi, vedrà il Piemonte ospitare turisti provenienti da tutto il mondo pronti a sciare sulle piste della Vialattea, autentico fiore all’occhiello del sistema neve internazionale. Un fiore che affonda le proprie radici storiche su una pista, la Kandahar Giovanni Alberto Agnelli.


Una pista in cui grandi campioni dello sci di tutte le epoche hanno scritto importanti pagine di storia. Una pista che assieme ad altre (divenute poi un importante comprensorio che abbraccia 8 comuni) ha contribuito a promuovere l’immagine dello sci a livello mondiale, con la Famiglia Agnelli che realizzò ai 2.035 metri d’altitudine del Colle del Sestriere una stazione turistica invernale dedicata allo sci.

 

A sottolineare questo prezioso legame affettivo tra la Famiglia Agnelli e Sestriere è stato  Andrea Agnelli,  Presidente della Juventus F.C. nel corso di un applauditissimo intervento.
"Per me è sempre piacere – ha detto Andrea Agnelli -  quando si parla di Sestriere perché è nel cuore. Io sono cresciuto a Sestriere sono andato a scuola a Sestriere. Oggi ci crescono i miei figli che hanno iniziato a sciare e sciano a Sestriere. È un momento importante per la stazione che segna il ritorno nella Coppa del Mondo. Una stazione che era presente negli anni '60 quando prese il via la Coppa del Mondo. I più grandi successi arrivarono a cavallo degli anni '90 e 2000 con i Mondiali di Sci, raggiungendo l'apice con le Olimpiadi Invernali di Torino 2006. Oggi quello che il mio legame con il territorio è quello di una volta. È importante che la storia di Sestriere prosegua con grande evento sportivo Altrettanto importante, al pari del oltre al fattore sportivo,  sarà dare un forte risalto verso la stazione non solo in quei giorni ma anche durante tutto l'anno. Momenti di discontinuità non hanno permesso di mantenere la tradizione ma, come dico sempre, non bisogna pensare al passato, quel che conta è il futuro, il domani. Auspico che l'appuntamento del 10-11 dicembre possa rappresentare un primo passo verso un ritorno stabile nei calendari della FIS sia in campo femminile che maschile. Da parte mia ci sarà sempre la massima disponibilità a collaborare con la stazione. Il 10 dicembre sarò a Sestriere perché ci sono degli eventi che valgono la pena di essere vissuti e questo è senza dubbio uno di quelli. Spero che assieme a me ci sia una cornice di pubblico degna dei grandi eventi”.

LA NUOVA STAGIONE INVERNALE IN VIALATTEA – Dopo la l’apertura dedicata alla Coppa del Mondo di Sci, illustrata da Gualtiero Brasso, presidente del Comitato Organizzatore, alla presenza del Presidente della FISI Flavio Roda e dell’ex campione Giorgio Rocca, si è entrati nel vivo della presentazione della nuova stagione sciistica della Vialattea. 
“Possiamo dire che il nostro decimo annoha esordito l’Ing. Giovanni Brasso, presidente della Sestrieres spa,  riferendosi alla stagione passata - è stato tosto, anzi tostissimo: poca o niente neve, poche o pochissime finestre fredde, caldo anomalo. Tuttavia, come potete constatare, siamo ancora vivi e mi permetto di affermare che godiamo anche di ottima salute. Ho sempre sostenuto che non tutto il male viene per nuocere, che le cose si possono vedere anche in modo diverso ma soprattutto che da ogni esperienza si possono trarre utili insegnamenti.
Nella stagione 2015/16 abbiamo avuto una diminuzione di passaggi pari al 22% rispetto alla media delle cinque stagioni precedenti, abbiamo altresì avuto una diminuzione di primi ingressi, sempre rispetto alla media dello stesso periodo, del 19%. Abbiamo rilevato che il prodotto stagionale con il suo 47%, ha funzionato piuttosto bene ed ha rappresentato lo zoccolo duro che ci ha permesso di concludere dignitosamente la stagione, mentre il prodotto giornaliero e dei 2/3 giorni, come era largamente prevedibile, ha pesantemente sofferto le anomale condizioni dell’inverno. Aziendalmente continuiamo a ritenere che la nostra mission sia quella di fornire il miglior prodotto possibile al minor prezzo praticabile e se per far questo dobbiamo fermare in taluni giorni un impianto poco usato che porta su piste già servite da altri impianti, lo facciamo serenamente perché sappiamo che questo è uno dei mezzi per perseguire l’obiettivo di fornire il miglior prodotto possibile al minor prezzo praticabile”.


SKIPASS A PREZZI INVARIATI - Lo stagionale classico resta invariato dall’inverno 2007/2008 ovvero 750 euro per chi lo sottoscriverà entro il 7 novembre (1.000 oltre tale data). Invariati anche i prezzi dello skipass giornaliero Vialattea (37 euro), e dei giornalieri di area: Pragelato-Banchetta (24 euro), Cesana-Claviere-Montiluna (28 euro), Montiluna-Montgenèvre (40 euro), Giornaliero Vialattea Internazionale (48 euro). Settimanale Vialattea 6 giorni (196 euro). Maggiori informazioni su prezzi e condizioni on line sul sito: www.vialattea.it

CONFERMATA LA PARTNERSHIP CON AUDI – La casa automobilistica Audi e il comprensorio sciistico Vialattea hanno confermato la partnership  nella prossima stagione sciistica che avrà nella Coppa del Mondo di Sci Alpino Femminile e nel Trofeo Uovo d’Oro Audi i momenti più salienti.


VIALATTEA EXPRESS – Confermato, in partnership con Sadem, il Vialattea Express, il bus dedicato che collega Torino alle piste da sci Vialattea. Sarà operativo per tutta la stagione sciistica nelle giornate di sabato e domenica e durante il periodo delle vacanze scolastiche di Natale e Carnevale. Il Vialattea Express partirà da Torino Porta Susa alle 7.30 percorrendo l’A32 del Frejus con fermate a Cesana Torinese (piazzale telecabina), Sauze di Cesana ed arrivo a Sestriere alle 9.15. Il rientro è previsto alle ore 17.00 da Sestriere con arrivo a Torino alle 19.15. Costo a persona 47,50 euro composto di biglietto autobus A/R e skipass giornaliero Vialattea. Da quest’anno sarà a disposizione anche di titolari di skipass stagionale Vialattea che dovranno solamente acquistare il biglietto dell’autobus al costo di 15 euro A/R.
Allo stesso prezzo si potrà raggiungere Sestriere il 10 e 11 dicembre per assistere alla Coppa del Mondo di Sci Alpino femminile. Per prenotazioni e info più dettagliate: www.sadem.it